Aicha Duihi, (Presidente OSPH) è Attivista per i Diritti Umani Saharawi 

Aicha Duihi è un’attivista per i diritti umani saharawi marocchina, presidente dell’Osservatorio del Sahara per la pace, la democrazia ei diritti umani. Duihi si è schierata contro i campi del Fronte Polisario nella provincia di Tindouf, nell’Algeria sudoccidentale, al confine con il Sahara occidentale, e funge da portavoce per i rapiti e coloro che sono tenuti prigionieri nei campi del Polisario. Cerca di combattere la propaganda e la disinformazione che emarginano ulteriormente le donne vulnerabili. 

Nel 2019, la Duihi ha vinto il Premio Europeo per la Leadership Internazionale delle Donne al Parlamento Europeo.

In qualità di presidente dell’Osservatorio del Sahara, Duihi è responsabile della comunicazione con altre ONG su aree di interesse e preoccupazione. Con l’Independent Human Rights Network e la Sahara League for Democracy and Human Rights, Duihi ha rilasciato una dichiarazione in cui condanna il silenzio internazionale sullo stato dei campi del Polisario a Tindouf e Lahmada, denunciando specificamente processi arbitrari e l’arresto di giornalisti e altri attivista per i diritti umani.

Nel 2020, Duihi ha creato un programma chiamato “Afgarich Sahara” (Heroes of the Sahara) rivolto ai bambini della regione, dando loro l’opportunità di condividere le loro esperienze di apprendimento a distanza e di quarantena durante il COVID_19, oltre a contribuire alla cultura, arte e creatività su una piattaforma online per promuovere un’atmosfera positiva nelle famiglie. La sua organizzazione, l’Osservatorio del Sahara (OSPDH), ha svolto attività di istruzione pubblica a sostegno delle misure di distanziamento sociale monitorando anche i diritti e le libertà che potrebbero essere limitati dalle misure di quarantena.